E ora un po’ di sana autocelebrazione.

Foodeskine ha vinto il suo primo blogpremio, il Very Inspiring Blogger Award. Eccolo.
Grazie alla gentile GiuseB, toscana e amante del timo, possiamo sfoggiare questo bel badge che ci identifica come ispiratori nella blogosfera. 
Ora, la regola del premio vuole che il vincitore racconti 7 cose su di sé; e che da premiato si trasformi in premiante, omaggiando a sua volta con il Very Inspiring Blogger Award 15 giovani e promettenti food blogger con meno di 200 follower.
Lo farò con il tempo, è una promessa. Ogni qual volta che il mio viaggio nella galassia dei food blogger mi farà atterrare su qualche giovane stella, aggiornerò la lista dei miei 15 Very Inspiring Blogger, lì in basso.
E ora,

7 cose su Foodeskine che ve lo faranno piacere ancora di più.

1. Questo non è (solo) un blog di cucina.  La cucina è miglior pretesto per parlare della vita, e il cibo è un gran bel mezzo di comunicazione. Ecco perché Foodeskine è più un diario di viaggio, che un food blog “tradizionale”. Il cibo sarà a volte protagonista, altre lo sfondo. Ma la storia è tutta da gustare.
2. C’è molta arte qui dentro. In ordine sparso, tra queste righe e in queste immagini sono adagiate una laurea con lode all’Accademia di Brera, qualche anno in un’importante fondazione d’arte italiana, un certo numero di agenzie di comunicazione, e una robusta dose di urgenza creativa.
3. C’è anche molta, moltissima musica. Noi ci nutriamo di buona cucina; il blog, invece, è alimentato a dosi massicce di quella che per noi è buona musica. Del resto, l’art director mangia pane e rock anni Settanta, divora blues e jazz e predilige lo slow core per dessert. Il copy fa incetta di elettronica, pilucca dagli anni Ottanta e fa merenda col funk.
4. Il nome l’ha inventato l’art director. Non si dica che nelle coppie creative non c’è contaminazione. Certo, la prossima volta però stai al tuo posto, art, ché ce l’avevo sulla punta della lingua ‘sto Fudèschin. Ecco.
5. Qualche foto l’ha scattata il copy. Vedi sopra.
6. Abbiamo la valigia sempre pronta. Vogliamo mangiarcelo con gli occhi, il mondo. Foodeskine nasce anche come espediente per permetterci di viaggiare alla scoperta di cose buone e posti belli. Chi ha orecchie per intendere…

7. Crediamo nella cultura del cibo. Quando mangi qualcosa, fai diventare quel qualcosa una parte di te. Converti la cultura in energia. Se il mondo si nutrisse così, con la cultura, anziché col carburante, sarebbe un posto migliore. Questo è quello in cui crediamo.

I nostri Very Inspiring Bloggers

1. Parole in Padella di Alessia, che prima di essere una blogger promettente (e un’ottima cuoca) è soprattutto un’amica.
2. Lili Madleine di Oriana. Un blog “proustiano” dove viaggio e cucina si incontrano a metà strada.
(in aggiornamento fino al numero 15, promesso!)

 

Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

2 Comments

  • mi piace tanto foodeskine! mannaggia non averlo trovato prima!
    (risposta mentale del gestore "rimedierai con full immersion questo w.e."
    replica mentale mia "col ca'! sto w.e. hp un matrimonio e un compleanno! va bene in pausa lavoro?" Pensiero del gestore di foodeskine "romana pelandrona")

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>