Gastronomia Drake a Como, vino e sapore degli antipodi.

 Ho scoperto solo recentemente i coupon per usufruire degli sconti on line. I vari Groupon, Groupalia e Kauppa mi avevano sempre lasciato piuttosto indifferente. Probabilmente perché non ne avevo mai colto il lato goloso. In effetti, non appena ho scoperto che con i coupon si possono scovare locali interessanti e trovare insospettabili perle anche tra i posti in provincia, ho cominciato a collezionarli come le figurine.


E così, una domenica di fine estate, sotto un temporale, mi ritrovo davanti all’ingresso della Gastronomia Drake, a due passi dal centro di Como. Un posto molto semplice: sgabelli alti, cartoni di bottiglie sparsi con strategica noncuranza in giro per il piccolo locale, scaffali con le bottiglie a far bella mostra di sé e – dulcis in fundo – un meraviglioso bancone da salumiere, con tanto di vetrina trionfante di salumi e formaggi.
La proposta della Gastronomia Drake spazia dai prodotti a filiera corta, come la porchetta di Ariccia o i formaggi piemontesi, ai vini neozelandesi, di cui il locale è importatore. Ecco spiegati i poster con i meravigliosi paesaggi della Nuova Zelanda affissi alle poche pareti libere dalle bottiglie.
Il nostro buono di Groupon per due persone prevede la degustazione di tre vini, accompagnata da taglieri di salumi e formaggi e un piccolo piatto di stuzzicherie. Il tutto per il modico importo di 16 Euro. Prezzo decisamente onesto, nonostante il locale si fregi del nome di uno dei più grandi filibustieri d’Inghilterra.
Il primo calice del trittico è un Sauvignon Blanc friuliano, della cantina Grandi & Gabana, accompagnato con formaggi e verdure grigliate (spicca su tutti la toma piemontese). Leggero, fresco, fruttato, decisamente beverino. L’ideale compagno di una sera d’estate piovosa, ma ancora calda e appiccicaticcia.
(fonte: pagina Facebook della Gastronomia Drake)
Il Cabernet Terre d’Argilla che segue è un vino decisamente più strutturato, perfetto per accostarsi agli affettati con cui ci viene servito, tra i quali svetta una pancetta davvero superlativa. Le note vegetali del Cabernet si sentono, ma non sono invadenti. Resta comunque un vino più invernale e adatto ad una bella cena a base di carni rosse.
Chiude la serata un panzerotto ripieno di generose dimensioni, a cui fa da spalla il Friulano (ex Tocai*) Grandi & Gabana, un bianco decisamente più sostenuto del primo, con una bella struttura e il sentore piacevole della barrique. 
Una bella scoperta la Gastronomia Drake, varrà la pena tornarci per degustare i vini neozelandesi, che non conosco e che ho intenzione di provare, giusto per colmare la lacuna.
Bravo Groupon, hai fatto il tuo dovere.
 *Per chi non conoscesse l’assurda storia che ha portato al cambio di nome del Tocai in Friulano, qui c’è un articolo interessante in merito.
Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>