L’hamburger a Como è Mystic Burger.

Un burger bar da veri gastrofighetti nel cuore della città murata di Como, con ottimi piatti e una gran cura per le materie prime, sia per quanto riguarda la qualità che la provenienza. Questo è Mystic Burger. Un nome che è tutto un programma.
E in effetti la mistica c’entra eccome, perché quella di Mystic Burger è una vera e propria esperienza di sapore. Che i burger siano di gran moda non fa più notizia, ma quello che stupisce in questo locale fresco di apertura è l’attenzione per i prodotti, tutti a basso chilometraggio e tutti di ottima qualità: dal pane fatto con i cereali antichi ai formaggi artigianali, fino alla protagonista assoluta, la succulenta carne di chianina. Tutto esprime l’amore per il buon cibo e quello per un territorio in grado di offrire produzioni artigianali di assoluta qualità. Le aziende coinvolte, infatti, esprimono tutte quella “Brianza Soul” sfoggiata con orgoglio anche nel logo del locale.
Che dite, è abbastanza mistico?
Insomma, per dirla con le parole dei proprietari Massimino Del Gatto e Andrea Marti, il più globale dei piatti, l’hamburger, incontra i sapori del territorio: non c’è declinazione più felice del concetto di “glocal”.
Ma cosa si mangia al Mystic Burger?
Io ho fatto la felice conoscenza di Dionigi: così si chiama il burger di chianina in affumicatura celtica dell’azienda Marco D’Oggiono, servito con pane ai cereali antichi (Il Forno di Alice), stracciatella di latte al basilico (Caseificio Damiano), songino e guanciale croccante (Marco D’Oggiono).
Ma se preferite un burger di pesce, al Mystic Burger lo potrete mangiare con il pane al nero di seppia, mentre gli amanti delle carni bianche, invece, potranno virare verso Ul Pulaster. Non c’è bisogno di tradurre, vero?
T. 031 263171 – info@mysticburger.it
Piacere di conoscerti, Dionigi.
Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

5 Comments

  • Ormai il fast food di alta qualità, attento al locale, alla filiera corta, al prodotto sano, è sempre più di moda e di questo non si può essere che felici. Non solo per il fatto che si può mangiare qualcosa di veloce ma di qualità, ma anche perché dimostra che noi italiani, se vogliamo, possiamo trasformare una tendenza che di per sè distruggerebbe la gastronomia in qualcosa di positivo. Alla faccia di certi marchi di carne pregiata che si svendono per McDonald!

  • Sono d'accordo con te. Ma ti dirò di più: quando c'è questa qualità, quando mangi da seduto gustandoti il prodotto, quando prendi tempo a sceglierti ciò che più di piace, ha ancora senso chiamarlo "fast food"?

  • Io devo venirci è imperativo assoluto!
    Giusto oggi parlavo con la Sig.ra del nostro amato Marco D'Oggiono, mi parla di una nuova hamburgheria, con i loro prodotti, due chiacchiere ancora e capisco che si tratta di Mystic Burger, posso non venire ad assaggiarlo???!

  • Il loro guanciale croccante nel mio Dionigi era clamoroso. E mi pare si occupino anche dell'affumicatura della chianina. Ma ci sono molte altre scelte che ti piacerebbero di sicuro. No, non puoi non venire ad assaggiarlo. Organizziamo?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>