App Essential, le app di cui non posso fare a meno

Quando ho letto che le app cancellate entro il primo mese dal download sono il 95% del totale, e che il 20% è utilizzato una sola volta, ho avuto un moto di compassione per gli sviluppatori. Eppure tutti noi abbiamo le nostre App Essential, quelle di cui non possiamo proprio fare a meno. Non tanto quelle dei social media, o le app di messaggistica istantanea (quelle sono ormai una sorta di prolungamento digitale della nostra voce): sono le app che quotidianamente, per un motivo o l’altro, ci semplificano, rallegrano o cambiano un po’ la vita.
Da bravo membro della Mobile Class, anch’io ho le mie App Essential. E non ho faticato a scegliere le mie tre “mai più senza”.

app-essential-thekillerpoet

RunKeeper

Quando esco a correre, la fascia al braccio con dentro l’iPhone è il secondo accessorio a cui penso dopo le scarpe: senza musica e senza RunKeeper mi sento incompleto.
Di RunKeeper e della sua communuity ho già scritto tempo fa. L’app preferita da molti corridori è una delle mie Essential per la semplicità dell’interfaccia e le tante funzioni disponibili anche per le versione free dell’account. Con RunKeeper posso tracciare il percorso del mio allenamento, misurarne distanza, dislivello e tempo. Posso salvare un percorso come predefinito e scegliere tra moltissime attività da monitorare oltre alla corsa: anche le escursioni in montagna, ad esempio. RunKeeper permette di settare un obiettivo da raggiungere, oltre a proporre alla propria community delle sfide. E ovviamente tutte le attività si possono condivdere con gli amici sull’app e sui social.

Snapseed

Quest’app di Google è semplicemente la più intuitiva e immediata applicazione di fotoritocco per iPhone. Un tool tanto semplice da usare quanto potente, perfetto per ottimizzare le immagini da pubblicare sui social. Snapseed ha tutte le funzioni che servono per sistemare una foto scattata magari un po’ troppo di fretta, ma non solo: con Snapseed ci si sente anche un po’ artisti, grazie ai filtri applicabili. Nonostante anche Instagram abbia ormai un tool interno di fotoritocco più che decente, Snapseed resta un passaggio obbligato per ogni mia foto prima di pubblicarla.

Wunderlist

Il nome dal sound teutonico già trasuda efficienza. Wunderlist è finita tra le mie App Essential semplicemente perché mi aiuta a ricordare le cose. Tra le tante app di promemoria e to-do, che ho provato, Wunderlist è la mia preferita per la possibilità di sincronizzarla in tempo reale su tutti i miei device. E ogni lista si può personalizzare con una mare di opzioni, aggiungendo date, promemoria, sotto-attività… Inoltre, è possibile creare liste condivise e assegnare a qualcuno un compito da fare.

Queste sono le mie App Essential. Quali sono le vostre?

Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>