Quanto cibo si compra nel mondo con 5 dollari? [VIDEO]

Sapevate quanto riso si può acquistare in Giappone con l’equivalente di 5 dollari? E se vi dicessero che se ne può comprare molto, molto di più in Afganisthan?
Questa e molte altre informazioni spiazzanti sul costo degli alimenti sono contenute in un video pubblicato sul canale YouTube di BuzzFeed, che in poco più di un minuto rompe parecchi luoghi comuni sulla spesa alimentare nel mondo.

Certo, i raffronti devono tenere conto anche del diverso potere di acquisto del dollaro nei vari paesi del mondo: 5 dollari in Etiopia sono molto, molto più difficili da mettere insieme rispetto a quanto può esserlo in Francia. Forse anche per questo nel corno d’Africa con una banconota di piccolo taglio si possono comprare oltre 11 kg di banane, contro i 2 che la stessa cifra permette di comprare all’ombra della Tour Eiffel.
Ancora più curioso è il caso di un simbolo della globalizzazione come il Big Mac: 5 dollari americani bastano appena in Australia per accaparrarsi l’hamburger più famoso del mondo, mentre in Russia con la stessa cifra se ne possono comprare due.
E anche confrontando paesi simili per reddito e cultura, come Stati Uniti e Canada, le sorprese non mancano: i canadesi, infatti, spendono quasi il doppio per comprare le uova.
E se volete farvi una bella bevuta di birra e avete solo 5 dollari in tasca, vi conviene trovarvi… in Cina.
Non ci credete? Guardate il video fino in fondo.

Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>