KITCHEN a Milano: un gioiello di cucina.

Bastano un paio di forchettate al KITCHEN per smettere di credere alla storia che Max Temporiti non lo voleva, un ristorante tutto suo. Eppure è così.
Dopo le esperienze nelle cucine stellate Michelin (Aimo e Nadia, Peck) e nei locali più cool di Milano (Armani/Nobu), e dopo un periodo a St. Moritz, questo giovane chef aveva scelto di esprimere le sue due più grandi passioni, la cucina artigianale e il gusto per le materie prime, attraverso il catering. Fu così che nacque MAX&KITCHEN, uno dei progetti più innovativi nel panorama del catering del capoluogo lombardo.
Ma la storia era solo all’inizio.

Ben presto, infatti, Termporiti si lasciò convincere ad aprire al pubblico la sua cucina, forte soprattutto dell’appoggio di uno dei suoi clienti più affezionati, una nota azienda milanese produttrice di gioielli, che chiese allo chef un locale di appoggio per i lunch break dei propri dipendenti, oltre che per organizzare eventi aziendali.
E questo KITCHEN, luci soffuse e pochi coperti lontano dal centro, è proprio un piccolo gioiello di cucina, dove la passione dello chef si vede, si annusa e si assapora, senza filtri.

Tartare di tonno con spuma di pistacchi di Bronte

Il punto di forza del locale, così come di tutta la cucina di Temporiti, sono i due orti di proprietà, uno a Parabiago, nella campagna milanese, l’altro sulle colline liguri di Albenga. Un patrimonio di materie prime e di cultura gastronomica tramandato dalla famiglia allo chef, che lo ha fatto proprio aggiungendovi personali suggestioni. Ecco quindi, accanto alle verdure fresche degli orti, anche i formaggi e altri prodotti della Valle d’Aosta, terra che Temporiti ama molto e dove mosse i primi passi in cucina, preparando il pane dalla macinatura del grano e le marmellate dalla frutta fresca.

“La nostra idea è semplice quanto ambiziosa: vogliamo proporre una cucina artigianale di eccellenza”.

I piatti del KITCHEN partono da questo background per esplorare i sapori tipici di due scuole di cucina, quella lombarda e quella mediterranea (soprattutto siciliana).

Agnello all’ascolana con carciofi brunoise

Dalla parmigiana di melanzane, alla chitarra con pesto di pistacchi di Bronte; dalla raclette con la fontina tradizionale valdostana al filetto cotto nel fieno di Bormio, fino ai piatti di pesce e ai dessert: ogni scelta di Temporiti è frutto di una profonda ricerca delle origini, rielaborate in chiave moderna.
E non mancano le proposte per vegetariani e celiaci: KITCHEN è tra l’altro certificato AIC.

Quella nel ristorante di Temporiti è un’esperienza consigliata se siete amanti della cucina vera, autentica, sana, con un tocco di creatività, ma che non si “parla addosso”.
E se siete temerari, chiedete di provare uno “zuccherino digestivo” a fine pasto: i sorrisi sono assicurati.

KITCHEN Ristorante
Via Neera 40, Milano
Telefono: +39 02 84895749
E-mail: kitchen@kitchenristorante.com

Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>