Il Gusto della scoperta allo Sheraton Lake Como.

Per comprendere il pragmatismo americano, basta pensare all’origine del nome della catena di alberghi Sheraton.
Sul tetto del primo albergo acquistato negli anni Trenta dai soci fondatori, Ernest Henderson e Robert Moore, c’era una grande insegna illuminata con scritto “Sheraton Hotel”. L’insegna era troppo grande e pesante per essere rimossa, così i due fecero di necessità virtù e decisero di chiamare allo stesso modo tutti i successivi alberghi che avrebbero acquistato. Facile, no?
C’è un pizzico di quel pragmatismo anche nello Sheraton Lake Como Hotel, adagiato a pochi passi dal lago e recentemente inaugurato in quelli che erano gli spazi del vecchio Grand Hotel.

L’ho scoperto pranzando al Gusto, uno dei 5 spazi di dining del complesso: un fresco ed elegante ristorantino dove si possono gustare piatti della cucina italiana rielaborati da chef Carlo Molon utilizzando le materie prime del territorio. Un marchio di fabbrica, come l’insegna di quell’albergo degli anni Trenta.
I piatti del Gusto appagano l’occhio, prima ancora del palato: le presentazioni sono curate in modo maniacale, e ogni portata è sempre una gioia da vedere.

Il menu, come detto, ha una forte impronta territoriale: il pesce di lago, infatti, è protagonista di piatti sorprendenti, come il patè di cavedano con riduzione di Sassella (altro prodotto lombardo di eccellenza), e marmellata di albicocche secche; o le uova di trota che impreziosiscono e donano sapidità a un classico risotto con le fave.
Fantasia e creatività non mancano nemmeno nei piatti di carne o in quelli di mare: il branzino in tre consistenze, ad esempio, è davvero piacevole.

Sapori e profumi sono sempre molto equilibrati, ma mai banali, cosa tutt’altro che scontata da trovare in una catena alberghiera, per quanto di alto livello. Infatti, l’impressione, mangiando al Gusto, non è mai quella di trovarsi in un ristorante “turistico”, o ingessato, ma di essere in un luogo dove la buona cucina accoglie gli ospiti in modo naturale, semplice e molto, molto gustoso.
Il modo migliore per godere della cucina del Gusto è quello di scegliere uno dei menu degustazione proposti; in alternativa ci si può lasciare guidare da chef Molon, provando magari per la prima volta piatti solo apparentemente “poveri”, che nascondono in realtà un universo di sapori.

Ristorante Gusto
Sheraton Lake Como Hotel
via per Cernobbio 41A
Como
Tel. +390315161

Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>