La sezione Notizie di Facebook cambia con nuovi strumenti di personalizzazione

Mentre molti erano occupati a leggere della “miracolosa” app che permette di vedere chi ci ha rimosso dagli amici, Facebook ha rilasciato una sostanziale modifica delle preferenze della propria sezione notizie sui dispositivi mobili.
Le nuove funzioni di personalizzazione della sezione notizie di Facebook – in fase di roll up per i dispositivi iOS e in arrivo nelle prossime settimane anche per Android – sono state pensate per aumentare ulteriormente il controllo degli utenti sul proprio newsfeed.

Insomma, meno algoritmi e più libero arbitrio? Parrebbe di sì, anche se è ancora presto per dirlo. Di sicuro, gli utenti potranno customizzare la propria sezione notizie di Facebook in modo molto più incisivo di prima.
Ad esempio, sarà possibile decidere la priorità dei contenuti da visualizzare, scegliendo le notizie di amici o pagine che si vogliono vedere per prime. Facebook darà così la precedenza ai profili “preferiti”, mostrando solo successivamente il resto delle notizie. Per aggiungere un profilo o una pagina tra i preferiti, sarà sufficiente fare tap sull’immagine del profilo corrispondente, che sarà contrassegnata da una stellina.

newsfeed-fb-1

Inoltre, sarà anche possibile per gli utenti usufruire dei suggerimenti di Facebook sulle pagine o le persone da seguire in base ai propri interessi, funzione non dissimile a quella già implementata da tempo sulla versione desktop del social di Zuckerberg.
newsfeed-fb-2Un’altra opzione già presente su desktop, ma ulteriormente potenziata dall’aggiornamento in arrivo, è quella che permette di smettere di seguire un profilo, mantenendolo comunque tra gli “amici”. Il pannello delle preferenze della sezione notizie di Facebook permetterà di controllare quali e quanti profili abbiamo “silenziato”, dando comunque la possibilità di riconnetterci con essi in ogni momento, tornando a seguirli semplicemente con un tap.

newsfeed-fb-4 Queste modifiche, apparentemente secondarie, rappresentano invece un ostacolo in più nella corsa alla visibilità dei brand su Facebook. La sezione notizie di Facebook è il vero campo da gioco dove si scontrano le aziende, e la prospettiva di un newsfeed più “pilotato” da parte degli utenti alzerà ulteriormente il livello di competizione.

C’è da scommettere, infatti, che un maggior controllo da parte utenti sulle notizie da vedere influirà pesantemente sulla portata organica (cioè quella non a pagamento) dei contenuti pubblicati sulle pagine dei brand. Un trend negativo che prosegue: la scorsa primavera, infatti, Facebook aveva rilasciato una modifica all’algoritmo della sezione notizie, privilegiando la visualizzazione dei contenuti degli amici a scapito di quella delle pagine.
Insomma, se da una parte questi aggiornamenti influiranno in modo positivo sull’esperienza utente, dall’altro lato imporranno ai brand scelte più strategiche: non solo (e non necessariamente) un incremento degli investimenti in sponsorizzazione (anche se ormai Facebook va annoverato tra i paid media a tutti gli effetti); ma anche una sempre maggiore attenzione alla qualità dei contenuti, che dovranno essere sempre più appetibili per i desideri e gli interessi degli utenti.
La “battaglia delle stelline” sta per iniziare.

Written By

Scrissi con pugno deciso la mia prima headline nel 1984. All'asilo, con le matite colorate. Faceva più o meno: "Yogurt. Un po' acido, ma buono". Le maestre mi guardarono con sospetto. Ma fu subito chiaro che il cibo sarebbe stata una delle mie due grandi passioni. Della seconda, ne ho fatto un lavoro.

1 Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>