About The Killer Poet

Questo blog non ha una faccia sola.

the killer poet David Ogilvy

‘Most good copywriters . . . fall into two categories. Poets. And killers. Poets see an ad as an end. Killers as a means to an end.’

~ David Ogilvy

David Ogilvy, uno dei più brillanti copywriter dell’epoca d’oro della pubblicità americana, divideva così i creativi (e forse le persone in generale): i poeti, e i predatori.
Da bravo scozzese, Ogilvy era anche un gran pragmatico. Diceva, infatti, che se si sapeva essere allo stesso tempo poeti e predatori, il gioco era fatto.
Ma ciascuno di noi pende più da una parte, o dall’altra.

The Killer Poet è un blog che parla di creatività, comunicazione e social media
ɐıpǝɯ lɐıɔos ǝ ǝuoızɐɔıunɯoɔ ‘àʇıʌıʇɐǝɹɔ ıp ɐlɹɐd ǝɥɔ ƃolq un è ʇǝod ɹǝllıʞ ǝɥʇ

e ne esplora i due lati opposti e complementari: l’arte e la scienza, la razionalità e il sentimento, l’attitudine predatoria e la poesia. Senza farsi mancare divagazioni tra arte, musica, cinema, libri, e attualità.
Potete scegliere da che parte stare: da quella dei poeti, o da quella dei killer. Oppure da tutte e due.
Su The Killer Poet le trovate entrambe.

the killer poet - about